La correzione di Bitcoin incombe ma la tenuta a breve termine aumenta

Bitcoin sta attualmente ritirandosi dai suoi massimi di tutti i tempi durante il fine settimana, mentre le metriche on-chain indicano che c’è stato un cambiamento nei modelli di tenuta.

Domenica 14 febbraio, i prezzi del Bitcoin hanno raggiunto un massimo storico di 49.850 dollari secondo Tradingview, tuttavia, su alcuni scambi potrebbe aver raggiunto i 50.000 dollari.

Da allora, ha iniziato una brusca correzione facendo cadere i prezzi del 7% in una ricostruzione a poco più di $46k durante le prime contrattazioni in Asia lunedì. Al momento della stampa, Bitcoin stava cambiando di mano a 47.100 dollari e sembrava in pericolo di cadere ulteriormente se gli attuali livelli di supporto falliscono.

Il prossimo livello di supporto al di sotto di quello attuale è poco più di $44k. Ari Paul, CIO di Blocktower Capital, ha riconosciuto quella che chiama una „breve e piccola correzione“, ma è ancora convinto che siamo nel mezzo di una „violenta corsa al toro“;

Stiamo probabilmente entrando (credo) in una breve e piccola correzione ora, ma siamo ancora nel mezzo di una violenta corsa al toro che sarà presto più violenta. Qui c’è un thread su psicologia e salute.

– Ari Paul ⛓️ (@AriDavidPaul) 15 febbraio 2021

Flussi di minatori di Bitcoin e modelli di Hodl

Il fornitore di analisi on-chain, Glassnode, ha osservato che i precedenti mercati toro sono stati caratterizzati da alcuni aspetti come i deflussi dei minatori, tuttavia questo modello deve ancora emergere pienamente nel ciclo attuale. Questo potrebbe indicare che c’è ancora da andare avanti prima che i tori siano finiti.

I precedenti mercati toro di #Bitcoin sono caratterizzati da impronte di maggiori deflussi di minatori di $BTC che erano stati acquisiti negli anni precedenti.

Anche se stiamo vedendo deflussi leggermente superiori di BTC più vecchi, questo stesso modello non è emerso nell’attuale mercato toro. pic.twitter.com/XdaZvNIz38

– glassnode (@glassnode) 14 febbraio 2021

Dan Held di Kraken è convinto che questo potrebbe essere uno degli ultimi grandi „supercicli“ che si aggiungerebbe al concetto che non è ancora finita.

„Cosa succede quando la proprietà di Bitcoin passa dallo 0,01% del mondo all’1%? Cosa succederà quando parte dei 100T$ gestiti dalle istituzioni confluiranno in Bitcoin per preservare la ricchezza? Certamente non passerà da $20k a $100k. Potrebbe passare da $20k a $1M e poi avere solo cicli più piccoli dopo. Questo potrebbe essere uno degli ultimi grandi cicli“.

Glassnode ha anche riferito che c’è stato un aumento dei possessori a breve termine con un crossover rispetto ai possessori a lungo termine. L’ultima volta che è successo è stato nel luglio 2017, mentre quel ciclo di mercato si stava riscaldando.

In ogni caso, il prezzo non si muove in linea retta e i pullback sono una parte sana della scoperta dei prezzi.

Il lunedì mattina vede rosso

Ci sono state grandi correzioni per la maggior parte delle criptovalute ad alta capitalizzazione questa mattina in Asia. Ethereum è sceso del 5% nella giornata, scendendo di nuovo a 1.720 dollari, mentre Binance Coin si sta raffreddando dal suo recente massimo storico, perdendo una quantità simile per assestarsi a 125 dollari.

Ci sono state grandi perdite a due cifre per Cardano, XRP, Polkadot, Litecoin, Chainlink, Stellar e Dogecoin.